News

Acquisti ICT nella PA, si diffonde l'e-Procurement

10/07/2014 | Milano

I risultati dell'indagine dell’Osservatorio eGovernment della School of Management del Politecnico di Milano segnalano che in Italia cresce l'adozione delle piattaforme per l'acquisto online di beni e servizi ICT. Ben l’82% degli Enti pubblici ricorrono a questi strumenti e le Pubbliche Amministrazioni che ancora non effettuano acquisti elettronici si stanno preparando per farlo, poiché hanno cominciato a riconoscere i vantaggi: potersi rivolgere a un numero maggiore di fornitori (83%), semplificazione delle procedure d’acquisto, aumento della trasparenza e riduzione dei prezzi dei beni (50%).

Risparmio assicurato con l’asta elettronica

27/03/2014 | Roma

Calcolatrice alla mano, partiamo da un esempio pratico. Ipotizzando di acquistare 6 milioni di litri di gasolio ogni anno, se si utilizzano strumenti di e-procurement come l’asta elettronica, uno sconto di solo 0,01 € per litro porterebbe a un risparmio di 60.000 euro. E questo è il “caso peggiore”, perché il risparmio potrebbe raggiungere anche i 240.000 euro se ci si aggiudica, con una buona asta elettronica, un ribasso di 0,04 € al litro. Da Trasporti Pubblici marzo-aprile 2014

Aggiudicata la gara per il Museo M9 di Venezia

02/12/2013 | Venezia

È stata aggiudicata la gara per la realizzazione del progetto M9 promossa da Polymnia Venezia (società della Fondazione di Venezia) e gestita con la piattaforma acquisti Pro-Q. Al bando da 38 milioni di Euro avevano manifestato interesse 22 soggetti e le offerte pervenute entro giorno di chiusura sono state 13, per un totale di 26 imprese. Al primo posto nella graduatoria provvisoria per l'assegnazione dell’appalto c’è l'impresa Costruzioni Maltauro di Vicenza che ha concorso per la realizzazione del polo museale con mediateca, spazio commerciale e servizi firmato da Sauerbruch Hutton.

Insieme a CBT per gestire albo fornitori & acquisti

23/09/2013 | Roma

Venicecom e il Gruppo CBT annunciano di aver siglato un accordo commerciale con l’obiettivo di portare sul mercato la soluzione applicativa di e-procurement PRO-Q in cloud. La partnership rientra nell’obiettivo strategico del Gruppo CBT di aprire a partner qualificati l’infrastruttura cloud rendendo disponibili delle soluzioni a valore aggiunto sviluppate da aziende italiane e leader nel loro rispetto settore, favorendo così l’adozione da parte delle aziende di soluzioni di altissimo valore tecnologico, ma anche di grande contributo nella logica del cost-saving.

Pagine