News

L'albo fornitori online di NATO è PRO-Q

31/07/2017 Venezia

“Il NATO SP COE mette a disposizione dei fornitori uno strumento potente ma facile da usare, per preparare e presentare la propria richiesta di iscrizione all’albo. Inoltre, sono stati stabiliti nuovi criteri di registrazione per consentire di scegliere il livello di coinvolgimento nell’attività economica del Centro che meglio si adatta alle proprie capacità aziendali, scopo commerciale e strategia commerciale.”

Con questa comunicazione, pubblicata nel proprio sito, NATO SP COE annuncia l'utilizzo di PRO-Q per la gestione dell'albo fornitori telematico del Centro. La nostra piattaforma è stata scelta per migliorare e velocizzare il processo di selezione dei molti fornitori.

Correttivo Codice Appalti: PRO-Q si adegua a tempo record

01/06/2017 Venezia

PRO-Q brucia ancora le tappe a soli 30 giorni dall'entrata in vigore delle nuove correttivo al Codice Appalti, si aggiorna per garantire la conformità alle nuove disposizioni. 

Dal 20 maggio infatti la nostra piattaforma di e-Procurement si è rinnovata per adeguarsi alle "Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo del 18 aprile 2016, n.50", che prevedono grandi novità in materia di Appalti. Condividiamo di seguito il link alla news che riassume le principali novità introdotte dal Correttivo Codice Appalti.

 

Assistenza PRO-Q: 100% SLA rispettati con IPZS

18/05/2017 Venezia

Arriva dai nostri clienti la conferma che il servizio di assistenza del nostro software di e-Procurement è fra i migliori presenti sul mercato: dopo tre anni di utilizzo della piattaforma, l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato riporta il 100% di segnalazioni risolte entro i tempi di intervento (Service Level Agreement) indicati in sede di offerta.

Il team di assistenza PRO-Q è costituito sia da personale tecnico, sia da consulenti di e-Procurement che ricevono in tempo reale le segnalazioni provenienti dagli utilizzatori del nostro software (attraverso un sistema di ticketing fra i più tecnologici presenti sul mercato internazionale). L’ efficiente organizzazione interna permette di individuare velocemente la tipologia di segnalazione e l’eventuale soluzione da implementare, e di dare così una risposta in poche ore – in alcuni casi addirittura in pochi minuti- all’utente che ha inviato la richiesta. 

E-Procurement e PMI italiane, una storia d’amore agli inizi

02/05/2017 Venezia

Scoprire il grado di conoscenza e utilizzo delle piattaforme di e-Procurement nelle PMI italiane, questo lo scopo della ricerca di mercato che abbiamo svolto nel 2016 in collaborazione con l’Università Tor Vergata di Roma. L’indagine, sviluppata dal dott. Ruggero di Mauro, ha sottoposto il sondaggio ad un campione di 81 aziende evidenziando come le piattaforme di e-Procurement siano ancora poco diffuse in Italia.

Nonostante gli importanti vantaggi fra cui la velocizzazione dei processi di acquisto, maggiore trasparenza delle operazioni in entrata e in uscita, la possibilità di avere un albo fornitori informatico aggiornabile in tempo reale, l’abbattimento dei costi di gestione ecc., le PMI italiane hanno detto di essere placate nell’innovazione dal peso delle abitudini già consolidate nella gestione degli acquisti.

Pagine