Gestione delle procedure di gara: ecco perché il Consiglio Regionale dell’Abruzzo ha scelto PRO-Q

“Siamo l’esempio vivente della partnership tra azienda privata e Pubblica Amministrazione.” Marco Polidoro, Responsabile Ufficio “Economato, Provveditorato, Appalti e Gare” del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, ha aperto con queste parole il suo intervento a ForumPA 2019, l’evento dedicato all’innovazione della PA che si è svolto lo scorso maggio presso il Convention Center “La Nuvola” di Roma, presentando i vantaggi derivanti dall’utilizzo della piattaforma PRO-Q nella gestione delle procedure di gara.

Ma a quale esigenza il team PRO-Q è stato chiamato a rispondere?

L’introduzione del Codice degli Appalti, il 18 ottobre 2018, ha reso obbligatorio l’utilizzo di mezzi di comunicazione elettronici, per garantire la massima trasparenza nello svolgimento delle procedure di aggiudicazione gestite dalla Pubblica Amministrazione.

Partendo da tale esigenza, il team PRO-Q ha supportato e assistito il Consiglio, fornendo uno strumento personalizzabile, che aiutasse l’Ente a conciliare la pubblicazione di gare a evidenza pubblica con gli articoli del Codice degli Appalti.

“Abbiamo dovuto ipotizzare l’acquisizione di una piattaforma che garantisse il rispetto degli obblighi previsti dall’art. 52, assicurando ai partecipanti alle gare, la tracciabilità di tutte le fasi del processo.” Marco Polidoro, Responsabile Ufficio “Economato, Provveditorato, Appalti e Gare” del Consiglio Regionale dell’Abruzzo.

ForumPA intervento Polidoro 

La scelta: PRO-Q

Dopo un’attenta analisi delle piattaforme disponibili sul mercato, il Consiglio ha quindi deciso di adottare PRO-Q, in particolare quattro moduli:

  • Albo Fornitori
  • Gare Telematiche
  • Service Desk
  • Formazione.

 

Il modulo Albo Fornitori ha consentito l’iscrizione di oltre 150 soggetti interessati che, una volta registrati, possono essere invitati a prendere parte alle procedure di gara indette dall’Ente.

Nel caso del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, il modulo prevede due fasi di iscrizione:

  1. Registrazione di un soggetto fisico
  2. Candidatura di un soggetto economico.

 

Il modulo Gare Telematiche, invece, è stato scelto per la sua flessibilità, caratteristica che permette la gestione ottimale delle procedure di gara, in un contesto normativo dinamico, spesso di difficile interpretazione, ed in costante evoluzione.

Anche in questo caso il team di PRO-Q ha affiancato le attività del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, favorendo la nascita di una partnership strategica costante e duratura.

Anche tu stai cercando una piattaforma di e-Procurement? Scopri PRO-Q! Scrivici all’indirizzo info@pro-q.it o chiama il +39 0412525811.