Il Consiglio Regionale dell’Abruzzo gestisce le proprie procedure di gara con PRO-Q. Ecco perché

Appalti e gare: il Consiglio Regionale dell’Abruzzo gestisce le proprie procedure con PRO-Q. Ecco perché ci ha scelto.

L’esperienza del Consiglio Regionale dell’Abruzzo con PRO-Q nasce dall’esigenza di espletare gare sopra soglia, sottosoglia e ad evidenza europea, nella massima trasparenza e rispettando la normativa vigente.

In una recente intervista, Marco Polidoro, Responsabile Ufficio “Economato, Provveditorato, Appalti e Gare” del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, ha descritto i cambiamenti intrapresi dal Consiglio dopo l’adozione della piattaforma telematica PRO-Q e le motivazioni che hanno guidato tale scelta.

Intervista Marco Polidoro 

L’adozione di PRO-Q, in particolare, è derivata dalla possibilità offerta dal prodotto di gestire digitalmente, all’interno della piattaforma, tutte le comunicazioni relative ad una procedura di gara.

“Per rispondere all’esigenza di pubblicare le gare abbiamo fatto un’analisi del mercato e dei prodotti che offriva e ci siamo orientati su quelli che a nostro avviso davano maggiori garanzie circa la flessibilità della piattaforma, in modo da poter pianificare tutte le procedure di gara e implementarle al suo interno.” Marco Polidoro, Consiglio Regionale dell’Abruzzo.

L’esigenza del Consiglio è stata riconosciuta anche in altri Enti, tanto da decidere di intraprendere un percorso che permettesse loro di utilizzare la piattaforma in modalità condivisa.

Il percorso amministrativo individuato nella convenzione basata sull’art.15 della Legge 241, è stata sottoscritta da diversi enti tra cui il Comune di Teramo, il Parco Gran Sasso Monti della Laga e l’Agenzia per il Diritto allo Studio della Regione Abruzzo, che sono da subito diventati operativi all’interno della piattaforma.

“Abbiamo scelto PRO-Q perché ci garantisce la gestione facilitata dell’Albo dei Fornitori e l’implementazione delle varie procedure di gara. Utilizziamo a pieno la piattaforma attraverso il censimento di tutti gli affidamenti effettuati dal Consiglio Regionale.” Marco Polidoro, Consiglio Regionale dell’Abruzzo.

 Per vedere l'intervista completa clicca qui. Per avere maggiori informazioni su PRO-Q scrivici all’indirizzo info@pro-q.it o chiama il +39 0412525811.